Affettatrice a volano: il fascino della tradizione

affettatrice a volanoPer salumieri amanti della tradizione, per chi vuole dare un tocco particolare alla sua attività, per i collezionisti o semplicemente per i curiosi, vi presentiamo l’affettatrice a volano. Come lascia intuire il nome, stiamo parlando di un affettatrice manuale a volano. Che cos’è il volano? Il volano è un organo meccanico avente la forma di un disco, che serve a stabilizzare la rotazione, in questo specifico caso, della lama.
Capiamo subito che quindi è uno strumento ormai superato dal punto di vista tecnologico, ma che riempie la vista con la sua finezza meccanica. Nonostante sia manuale, infatti, questo tipo di affettatrice, riesce a produrre fette sottilissime.

 

 

Affettatrice manuale: un po’ di storia

La prima affettatrice a volano fu inventata nel 1898 a Rotterdam, in Olanda, da Wilhelmus van Berkel, un macellaio appassionato di meccanica. Egli ebbe la geniale intuizione di progettare un vassoio movibile che, facendo avanti e indietro, permetteva ad una lama discoidale di affettare con tagli netti carni e salumi. Il tutto mosso grazie ad una manovella che, a sua volta, permetteva il movimento di ingranaggi. Il successo fu immediato e continua tutt’oggi, tant’è che le affettatrici Berkel sono le più ambite.

 

Affettatrice a mano: un lusso per pochi

Le affettatrici a volano sono molto apprezzate per la loro raffinatezza meccanica e per i tagli netti che riescono a fare. È però chiaro che al giorno d’oggi, queste affettatrici sono ormai state completamente sostituite nelle attività commerciali, dalle più pratiche affettatrici elettriche professionali. Possiamo quindi definire l’affettatrice a volano un oggetto da collezione. Proprio per questo, le aziende che producono modelli di questo tipo sono poche: alcuni esempi sono appunto la Berkel, che continua nella produzione di queste affettatrici rifacendosi agli storici modelli, e la Colella, azienda italiana anch’essa produttrice di affettatrici.

 

Affettatrice manuale piccola?

Se pensi di poter acquistare un’affettatrice a volano piccola, per dare un tocco in più alla tua cantinetta, o per risparmiare, ci dispiace deluderti. Queste affettatrici, proprio per la loro complessa struttura, hanno dimensioni importanti. Alcuni modelli sono addirittura dotati di un piedistallo che sorregge l’intero macchinario.

 

Affettatrice a manovella: quanto costa?

Ed eccoci giunti al tasto dolente, i prezzi. Se per un affettatrice professionale devi spendere parecchio, nel caso di un’affettatrice a volano i costi sono di gran lunga più alti. Se la tua mandibola fatica a chiudersi, aiutatati con le mani e riflettete un attimo. Queste affettatrici sono interamente realizzate con materiali pregiati, in particolar modo in alluminio e acciaio della miglior qualità, con un occhio particolare all’estetica, e con un complesso sistema di ingranaggi, capaci i tagliare delicatamente qualsiasi alimento desideri.

 

Affettatrice a volano: prezzi chiari? Ti diciamo come acquistare

Se ti sei convinto ad acquistare un’affettatrice manuale, o un modello più economico, l’unica cosa che devi fare è cliccare sul link di cui ogni modello è corredato. In questo modo sarai indirizzato alla pagina di vendita del prodotto in cui potrai visionare il pezzo, eventuali offerte e le recensioni di chi ha già acquistato il prodotto.

Eccoti le migliori offerte per le affettatrici a volano. Approfittane!

Ultimo aggiornamento: 17 novembre 2018 16:52